VORREI ASCOLTARTI FRA VENT’ANNI.

Martedì sono stata al concerto de I Cani e sono rimasta molto colpita. Contessa sul palco ha mostrato tecnica, precisione e rispetto per la sua arte. C’era esplosione, follia, eccitazione. Ma anche apprezzate note di sobrietà e concentrazione da parte di tutta la band. Così si fa. Così si cresce. Il fatto è che poi,…

Continua a leggere

SEMPRE MEGLIO CHE LAVORARE E LA “THE COLONNA SONORA” DEL FILM.

Dal tubo al grande schermo. Dal bianco e nero al pantone. Una tavolozza di colori che improvvisamente torna sulle proprie tonalità originarie, emancipando quell’intenzione di autenticità che da sempre i The Pills hanno dimostrato di avere. Alla fine cresciamo un po’ tutti ma continuiamo a prenderci in giro e, con intelligenza, ci circondiamo di una nuova spensieratezza. La…

Continua a leggere

CALCUTTA ESISTE E VIVE A ROMA EST.

Edoardo Calcutta appare contestualmente come la personificazione perfetta del liceale nerd anni ’90, tutto felpa di pile o  camicia di flanella e l’intellettuale contemporaneo, poco interessato alla opinione altrui, alla mondanità e con uno sviluppato e personalissimo gusto artistico. Calcutta non è né l’uno né l’altro: è un artista insolito, dichiaratamente solitario, con uno stile incomprensibilmente amato che…

Continua a leggere